Dipartimento

Titolo

Il Dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche (DNISC) è un dipartimento interdisciplinare che raggruppa ricercatori con formazione ed esperienze diverse legati dal comune interesse per l’imaging e per le sue applicazioni, sia di base che cliniche, nonché dall'attenzione allo sviluppo di nuovi metodi di analisi dei dati.  

Attualmente, fanno parte del Dipartimento docenti e ricercatori provenienti da aree apparentemente diverse tra le quali la Fisica, la Medicina, la Fisiologia, la Psicologia, l’Economia, e impegnati in progetti a carattere interdisciplinare ma con una missione comune: espandere la conoscenza sul sistema uomo e in particolare sul suo cervello utilizzando le più avanzate tecniche di imaging attualmente disponibili, alcune delle quali sviluppate all'interno del dipartimento stesso. A questo scopo, il Dipartimento si avvale delle strutture messe a disposizione dall’ Istituto di Tecnologie Avanzate Biomediche e dal Centro Scienze dell'Invecchiamento e Medicina Traslazionale.

L’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca ha incluso il Dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche nell’elenco dei migliori 120 Dipartimenti che hanno ottenuto il punteggio massimo, rientrando quindi nel top 10% tra i dipartimenti delle università italiane. Il progetto di sviluppo dipartimentale per il quinquennio 2018-2022 presentato al MIUR nell'ambito del bando Dipartimenti di Eccellenza ha ottenuto la massima valutazione in tutti i criteri: eccellenza scientifica, coerenza e fattibilità della proposta, classificandosi tra le 8 proposte che hanno ottenuto il massimo punteggio in tutti gli ambiti di ricerca presenti nell’università italiana sulle 350 proposte presentate, e come migliore proposta in assoluto nel settore della ricerca in Fisica. Il Dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche ha quindi ottenuto un finanziamento di 8.000.000 €, basato sulla qualità della ricerca prodotta negli ultimi anni e del progetto di sviluppo dipartimentale, che consentirà di potenziare le infrastrutture in termini di strumentazione e rafforzare il capitale umano dedicato alle attività di didattica e di ricerca connesse.

Il Dipartimento svolge ricerca di elevato impatto scientifico e, in questo contesto, è impegnato in progetti e programmi di ricerca rilevanti, la maggior parte dei quali condotti in collaborazione con università e centri di ricerca a carattere internazionale. Tra questi:

  • Sviluppo strumentazione innovativa che integri in un unico dispositivo le diverse tecniche di imaging, come ad esempio la magnetoencefalografia e l’imaging mediante risonanza magnetica, con incluso lo sviluppo dei metodi di analisi dei dati acquisiti;
  • Diagnostica clinica avanzata mediante tecniche non invasive, con particolare riferimento alle indagini prechirurgiche;
  • Studio delle alterazioni molecolari a cui vanno incontro le cellule staminali responsabili dell’accrescimento e del mantenimento della massa muscolare degli astronauti durante la loro permanenza a bordo della stazione spaziale internazionale;
  • Neuro-economia, per indagare ad esempio come il nostro cervello reagisce di fronte alle scelte che dobbiamo fare in campo economico e sociale.